Paneacqua

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter

Dopo 25 anni dalla prima elezione di un leghista (Umberto Bossi) a Palazzo Madama e di presenza ininterrotta di esponenti del Carroccio in Parlamento, l’ipotesi di non candidarsi alle prossime elezioni politiche, ventilata oggi da Roberto Maroni (“decideremo al Congresso”) non è una suggestione di fantapolitica

Share

Siamo di fronte a una nemesi davvero incredibile, per un partito “rivoluzionario”, anti-sistema, creato per “fare pulizia”. La situazione porta, in ogni caso, a riflettere, e a fare un bilancio storico dell’intera vicenda leghista, originatasi con l’obiettivo di rappresentare e tutelare “gli interessi” del Nord.

Share

Con l’onore alle armi che il sistema politico attribuisce a Bossi si cerca di celare il timore che il crollo della Lega coincida con il crollo dell’intera impalcatura: con effetti ancora più traumatici rispetto a quelli verificatisi all’epoca di Tangentopoli.

Share

Il tesoriere, Francesco Belsito, è indagato per truffa ai danni dello Stato, riciclaggio e appropriazione indebita nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, e dai pm Roberto Pellicano e Antonio Filippini che ipotizzano tra l’altro che sarebbero stati “distratti soldi pubblici”, “per sostenere i costi della famiglia Bossi”. Nell’inchiesta anche un presunto legame con la ‘ndrangheta

Share

Il segretario del partito di Berlusconi: “Queste elezioni rappresentano i titoli di coda di un film che sta per chiudersi. Gli elettori ci vedranno senza la Lega al Nord, anche se ancora nutriamo qualche speranza. Per sostenere Monti abbiamo pagato un dazio altissimo”. In attesa di una batosta annunciata, il Pdl prova a riposizionarsi

Share
Commenti disabilitati

Da Bruxelles Berlusconi “apre” a un’alleanza con Udc Api e Fli, che coinvolga anche i Democratici, ma è nettamente contrario il Pd ( o almeno il segretario): “E’ un’ipotesi che non esiste”

Share
Commenti disabilitati

Tornare a essere un partito di sola “lotta”, dopo essere stati anche “di governo”, è facile, ma non del tutto credibile, stante l’eredità che la Lega si porta dietro

Share
Commenti disabilitati

Stop and go nel dialogo tra i partiti per la revisione del sistema istituzionale e in particolare della legge elettorale. Dall’incontro Pdl – Terzo Polo emerge la conferma che il dialogo tra i partiti della maggioranza prosegue. Ma in Senato la conferenza dei capigruppo non riesce a fissare la road map a causa di divergenze sulla tempistica. Schierati Pdl e Lega da una parte e Pd – centristi dall’altra. Si fanno evidentemente sentire la minacce di Bossi sull’eventuale conferma dell’alleanza con il Pdl

Share
Commenti disabilitati

Nel corso della votazione sulla Legge Comunitaria, alla Camera, Pdl e Lega compatti votano l’emendamento Pini sulla responsabilità civile dei magistrati. Quando si tratta di intimidire la magistratura, e di tutelare interessi privati, Berlusconi e Bossi viaggiano a braccetto

Share

No al “governo infame” dei professori ed un avvertimento a Silvio Berlusconi: “molli” Monti “o non riuscirà a tenere in piedi il governo della Lombardia, dove ne stanno arrestando uno al giorno”, anche perché la Lega “ha la forza di andare da sola”. Il senatur però si trova inaspettatamente a fare i conti con quelle divisioni interne che nemmeno i suoi continui inviti ad “abbracciarsi” per sancire “la pace di Milano” riescono a ricomporre

Share
Commenti disabilitati

Umberto Bossi e l’ex ministro dell’Interno hanno siglato una tregua armata tra veti incrociati e veleni che, raccontano, non potrà durare a lungo se si dovesse continuare così. L’obiettivo, almeno nelle intenzioni dei “maroniani”, è convocare i congressi al più presto, per scongiurare strappi e arrivare in autunno al Congresso federale (l’ultimo, quello a Forum di Assago, risale al 2002). La dead line è fissata lunedì prossimo, quando si celebrerà il Consiglio federale del partito, che si annuncia decisivo per il futuro del partito

Share
Commenti disabilitati
Cosa significa essere uomo

Intervista a Monica Lanfranco, Uomini che (odiano) amano le donne. Virilità, sesso, violenza: la parola ai maschi

Paul Klee. Viaggio in Italia

Alla GNAM di Roma l’opera del maestro svizzero, che determinò l’Avanguardia del Novecento

Il Panico

Al Piccolo di Milano la bella regia di Ronconi del testo di Spregelburd

Il mondo del jazz nella magia di novecento

Uno spettacolo cult nella sala Fellini di cinecittà

Il canto di corvo degli incurabili

All’Elfo Puccini di Milano il monologo “Corsia degli incurabili” con Federica Fracassi, regia di Valter Malosti

“La nave fantasma”

Titanic della coscienza civile italiana

«Rito sonoro che si fa anima»

La lirica di Mariangela Gualtieri,


Libera Mente

La pace possibile

Successi e fallimenti degli accordi internazionali sul disarmo e sul controllo degli armamenti

Acqua bene comune (ABC)

napoli, capitale dell'acqua pubblica. Lettera aperta di Alex Zanotelli


Grillo, l’inconste

Dopo l’ultima prodezza di Grillo, l’apertura a Casa Pound, mi ...

La gloriosa storia

Decisamente il Monti politico ha qualcosa in meno del Monti ...

Cosa significa esser

Lanfranco, nell'introduzione al libro, scrive "tutto comincia con un viaggio ...

Pd, serve una parola

Ogni giorno che passa Monti rafforza il suo impegno diretto ...

MPS e Imu, due cose

Quanto sta emergendo sul Monte dei Paschi di Siena (MPS) ...