Paneacqua

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter

Il rottamatore Renzi loda l’addio di Veltroni al Parlamento e scrive su Facebook: “Bene la scelta di Veltroni: sono sicuro che non sarà l’unico a fare questo passo”. Cosa faranno D’Alema, Rosy Bindi e gli altri “veterani”? Per ora resistono.

Share
Commenti disabilitati

Che cosa nasconde la mossa del pluridecorato onorevole italiano ed europeo ( incarico doppio finché la legge glielo ha consentito), 2 volte Sindaco della capitale, per non parlare del ruolo centrale al governo nella stagione dell’Ulivo?

Share
Commenti disabilitati

Con assemblea nazionale del PD ancora in corso vorrei fare un a riflessione ex ante, cioè prima della sua conclusione. Renzi, comunque si concluda l’assemblea ed anche le Primarie ha già vinto perché ha imposto l’agenda, la sua, e il dibattito. Non si discute quali regole siano le migliori, ma se lo danneggiano o lo favoriscono.

Share
Commenti disabilitati

Il leader del Pd incontra il premier e assicura; “anche lui vuole un paese normale”. Eppure Veltroni non ne è convinto e insiste: “Se Monti è disponibile, è una risorsa”. Continuano le fibrillazioni per le primarie, per le quali il partito, sabato prossimo, si appresta a cambiare le regole. E fa discutere anche la candidatura di Vendola, causa di un nuovo scontro tra il segretario democratico e Casini ( ma non mancano le polemiche anche a sinistra di Sel come riportato su paneacqua con l’intervento di Claudio Grassi))

Share
Commenti disabilitati

Il governo Monti rappresenta davvero “l’atto fondativo del PD” o costituisce solo una soluzione d’emergenza giustificata dalla necessità di offrire al Paese un riparo contro le intemperie di Sua Maestà il Mercato? Il PD si identifica nelle posizioni del socialdemocratico Fassina o dei mo-dem Letta e Fioroni? Dove va e con chi va il PD? Ma soprattutto: che cos’è il PD?

Share

Le polemiche interne al PD post-Palermo sono francamente un segnale peggiore del previsto anche per un partito che, essendo senza storia e senza memoria ha, sulla carta, un ampio margine di movimento

Share
Commenti disabilitati

La decisione di ospitare sul palco della manifestazione del 9 marzo Sandro Plano, esponente di spicco dei No-Tav, ha diviso, inevitabilmente, la Fiom da quella parte di gruppo dirigente del Pd che pure vi aveva aderito. La rottura suscita riflessioni, e polemiche.

Share
Commenti disabilitati

L’occasione è la presentazione del libro di Franco Giordano e Peppino Caldarola “Nostalgia canaglia”, con la partecipazione di un parterre di alto calibro: Vendola e Rosy Bindi “piatto forte” della serata. Oggi è toccato al leader di Sel dire la sua e soprattutto senza scusarsi come ieri gli aveva chiesto l’ex sindaco di Roma offeso dall’accusa di essere “di destra”. Ma la Bindi non è certo tipo da mandarle a dire. La polemica investe anche Prodi: Non mi strumentalizzate

Share

I partiti che faticano a delineare una propria fisionomia all’ombra della tecnocrazia. Sarà pure finito il tempo delle ideologie ma che cosa è di destra o di sinistra fa ancora discutere a sinistra come dimostra lo scontro tra l‘ex segretario del Pd e il leader di SeL. E un dibattito speculare è in corso anche tra Pdl e terzo polo, ex alleati divisi ormai da distanze considerevoli

Share

Partiamo dal libro di Joseph Stiglitz, il cui titolo originale è “Freefall. America, Free Markets, and the Sinking of the World Economy”. Il titolo della traduzione italiana è più banale: “Bancarotta. L’economia globale in caduta libera” (Einaudi, 2010). L’inadeguatezza della nostra classe politica, nella sua media, consiste proprio nel fatto che non legge libri di questo tipo. I quali, invece, non soltanto andrebbero letti, ma anche attentamente studiati

Share
Commenti disabilitati

Pier Luigi Bersani ha presentato nel corso di una conferenza stampa l’iniziativa del Pd dal titolo “Destinazione Italia”. Ma, ovviamente, ha parlato di tutte le questioni scottanti sul tappeto della politica nazionale, in verità non risolvendone i nodi

Share
Commenti disabilitati

Un problema immediato e uno di prospettiva. Il problema immediato: va rivisto l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori e il governo può fare una riforma del mercato del lavoro anche senza un accordo con i sindacati? Il problema di prospettiva: nelle elezioni politiche del 2013 Mario Monti può essere il candidato a Palazzo Chigi del centrosinistra, del centrodestra o di Pier Ferdinando Casini che vuole andare “oltre i poli”?

Share
Commenti disabilitati

Il governo reggerà a seconda di come si conclude la riforma del mercato del lavoro. Altre mediazioni non sono possibili. Ciò che è in discussione è la linea politica del Pd, la coalizione da costruire per andare alla elezioni, tutti problemi che non si affrontano con slogan

Share
Commenti disabilitati

Due i temi sollevati dall’intervista di Veltroni a “Repubblica”: la posizione da tenere sulla riforma del mercato del lavoro e quella sul governo Monti: quanto è riformista la linea politica portata avanti sinora dall’esecutivo del Professore? L’uscita dell’ex sindaco di Roma può accelerare la tendenza del partito a dividersi, sulle due questioni, in due fronti contrapposti

Share
Commenti disabilitati
Cosa significa essere uomo

Intervista a Monica Lanfranco, Uomini che (odiano) amano le donne. Virilità, sesso, violenza: la parola ai maschi

Paul Klee. Viaggio in Italia

Alla GNAM di Roma l’opera del maestro svizzero, che determinò l’Avanguardia del Novecento

Il Panico

Al Piccolo di Milano la bella regia di Ronconi del testo di Spregelburd

Il mondo del jazz nella magia di novecento

Uno spettacolo cult nella sala Fellini di cinecittà

Il canto di corvo degli incurabili

All’Elfo Puccini di Milano il monologo “Corsia degli incurabili” con Federica Fracassi, regia di Valter Malosti

“La nave fantasma”

Titanic della coscienza civile italiana

«Rito sonoro che si fa anima»

La lirica di Mariangela Gualtieri,


Libera Mente

La pace possibile

Successi e fallimenti degli accordi internazionali sul disarmo e sul controllo degli armamenti

Acqua bene comune (ABC)

napoli, capitale dell'acqua pubblica. Lettera aperta di Alex Zanotelli


Grillo, l’inconste

Dopo l’ultima prodezza di Grillo, l’apertura a Casa Pound, mi ...

La gloriosa storia

Decisamente il Monti politico ha qualcosa in meno del Monti ...

Cosa significa esser

Lanfranco, nell'introduzione al libro, scrive "tutto comincia con un viaggio ...

Pd, serve una parola

Ogni giorno che passa Monti rafforza il suo impegno diretto ...

MPS e Imu, due cose

Quanto sta emergendo sul Monte dei Paschi di Siena (MPS) ...